La costruzione di VIBRATIG è caratterizzata dal terminale in rame elettrosaldato (metodo TIG) al tubo flessibile. La concorrenza produce prodotti analoghi con terminali in rame brasati al flessibile. La brasatura è un metodo di unione di due metalli, senza fusione degli stessi, che avviene per mezzo di una lega, generalmente a base di argento, la cui temperatura di fusione è compresa tra i 700°C e 850°C.

 

La costruzione Vibratig è illustrata nella seguente immagine

In fase di montaggio, la brasatura di unione tra la tubazione e la manichetta può essere fatta usando come lega brasante anche il rame al fosforo, surriscaldando la zona interessata alla brasatura senza adottare alcuna protezione dell’unone tra il terminale ed il flessibile; si può infatti surriscaldare fino alla temperatura di fusione del metallo senza alterare le caratteristiche di tenuta della manichetta.

Inoltre VIBRATIG  permette un montaggio verticale in piena sicurezza. Infatti, a bassa temperatura, all’esterno del flessibile si forma uno strato di ghiaccio dovuto alla condensazione dell’umidità  dell’ambiente. Quando l’impianto si spegne la condensa fonde e l’acqua gocciola verso il terminale. Nel modello della concorrenza l’anello fermatreccia ed il tubo flessibile ondulato creano una zona a tenuta dove tale acqua si raccoglie. Al riavvio dell’impianto, l’acqua gela e l’aumento di volume provoca l’implosione della parete dell’elemento flessibile ondulato. Nella costruzione di VIBRATIG questa zona di raccolta  non esiste, pertanto il montaggio verticale non presenterà  mai nessun inconveniente.


  • Il particolare 6 è il terminale in rame;
  • il particolare 7 è  l’elemento flessibile ondulato;
  • il particolare 8 è la treccia esterna; il particolare 9 è l’anello fermatreccia.

 

La brasatura D rappresenta il metodo di unione tra i vari particolari.

Questa semplicità  nella costruzione può avere un vantaggio di tipo economico; non c’è¨ bisogno di un anello di transizione e si effettua una singola brasatura invece di tre elettrosaldature. Tuttavia, questo modello ha un aspetto negativo; la mancanza dell’anello di transizione può creare seri problemi come illustrato più avanti.

 

L'unicità de​l prodotto

La differenza

​Gli altri produttori brasano il rame al flessibile, analogamente a quanto illustrato nell’immagine seguente:

LA COMPARAZIONE CON PRODOTTI SIMILI

  • ​Il particolare 1 è il terminale in rame; il particolare 2 è un anello di transizione in acciaio inox; il particolare 3 è l’elemento flessibile ondulato; il particolare 4 è la treccia esterna; il particolare 5 è l’anello fermatreccia.
  • La saldatura A unisce il terminale in rame 1 all’annello di transizione 2; la saldatura B unisce l’elemento flessibile ondulato 3 all’anello di transizione 2; la saldatura C unisce la treccia 4 all’anello di transizione 2
  • Tutte le saldature sono eseguite con procedimento TIG o laser in atmosfera protetta con argon.

I vantaggi

 © Copyright 2005-2020 - SANITAL SRL a socio unico - P.I. 00750040156 - Rev. 17.11.2020